Prodotti


Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.
Banner
Banner
Caduta dei Capelli

CADUTA DEI CAPELLI

Image

    

CONSIGLI GENERALI:

-evitate di usare il phon con il bocchettone vicinissimo o con calore eccessivo, poichè può rovinare la struttura dei capelli e renderli più fragili. Per trattare al meglio i capelli sarebbe preferibile tamponarli delicatamente con un aciugamano e poi farli asciugare all'aria. Se fa freddo o si ha poco tempo si potrà usare il phon, ma ad una temperatura tiepida.

 

LA CADUTA

Il numero di capelli che popolano la nostra testa è di circa 130mila negli uomini e 150mila nelle donne. Ogni giorno muoiono circa 50 capelli che, in condizioni ideali, vengono sostituiti da nuovi, poichè i follicoli hanno cicli di vita sincronizzati tra di loro; quando uno stress psicologico, un problemametabolico, un disturbo ormonale, oppure carenze di micronutrienti specifici intervengono ad interrompre l'equilibrio esistente nella vita del follicolo e nella crescita del capello, può accadere che i follicoli in fase "anagen" (crescita) passino a quella di telogen (morte -del capello-) determinando una caduta prematura. Se lo stimolo stressante permane, o se rimane la condizione patologica, il capello può modificare il suo diametro e la sua lunghezza.

 

LA CADUTA DEI CAPELLI IN PRIMAVERA ED AUTUNNO

Il numero dei capelli che cadono giornalmente varia da persona a persona e secondo i diversi periodi dell'anno: il ciclo vitele di ogni capello può durare dai 3 ai 7 anni e si conclude con una caduta fisiologica, che lascia il posto ad un nuovo capello.

Si dice che i capelli cadono col tempo delle castagne quando anche le foglie cadono, ma questa è solo una coincidenza dovuta al fatto che anche l'uomo fa parte di un ciclo di rinnovamento come appunto le piante e gli animali. Quindi diciamo pure che la caduta dei capelli è un fattore estremamente naturale. Le cause di questa stagionalità non sono ancora ben conosciute; il sole estivo può essre una importante causa della caduta autunnale, ma è bene seguire alcuni consigli pratici:

-ricordatedi mantenere sempre ben putilo il cuoio capelluto,

-lavatevi i capelli con cura tutti i giorni per togliere il sebo in eccesso che ostruisce i bulbi piliferi; non è affatto vero infatti che lavare frequentemente i capelli li rovina, semmai è vero il contrario

-la cute necessita di una corretta ed equilibrata pulizia come il resto della pelle, ma la cosa importante è USARE IL PRODOTTO ADEGUATO! Infatti bisogna usare shampoo non aggressivio ad alto potere detergente;

-si deve massaggiare la testa con movimenti rotatori con le punte delle dita, dalla nuca verso la parte alta della testa e dei parietali, questo aiuta a stimolare l'irrorazione sanguigna e quindi il bulbo pilifero ricevendo più nutrimento favorisce la ricrescita del capello.

 

LA PULIZIA DEI CAPELLI

I capelli ed il cuoio capelluto vanno lavati, se necessario, anche tutti i giorni. E' un errore ritenere che i lavaggi frequenti provochino un aumento della caduta. Ogni individuo avrà ovviamnte una frequenza personale di lavaggio dipendente anche dall'ambiente in cui vive e lavora, dalla presenza più o meno accentuata di inquinamento atmosferico, da particolari stati del cuoio capelluto ( forfora, sudorazione eccessiva, ecc..).

Riguardo alla scelta del detergente (shampo) ne andrebbe usato uno delicato con ph leggermente acido compreso tra 4 e 6, non eccessivamente sgrassante.

 

I PRODOTTI CONSIGLIATI:

-Il prodotto leader anti-caduta nel mercato farmaceutico è senza dubbio Bioscalin® che comprende tutta una linea dedicata a rafforzare la struttura del capello e a rallentarne la caduta, ed anche la linea tricologica della Terax leader sul mercato per le fiale di Placenta.

         

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.